Non puoi effettuare un nuovo ordine dal tuo paese. United States

Cerca

Almacabio e le certificazioni etiche: Il perché delle nostre scelte

Si tratta di una scelta diretta, chiara, lineare, per noi naturale il fatto di non richiedere più singole certificazioni etiche di prodotto, con particolare riferimento al mondo animalista, vegetariano, e vegano. La motivazione è semplice : Almacabio è stata la prima azienda in europa ad essere certificata secondo lo standard detergenza BIOCEQ presso CCPB di Bologna. Il disciplinare BIOCEQ infatti è stato il primo standard europeo in detergenza ad imporre tassativamente e senza deroghe di alcun genere la assenza totale di ingredienti, a prescindere dal dosaggio, di derivazione animale. Tale criterio impone inoltre l’esclusione di ingredienti di derivazione animale provenienti da sfruttamento diretto e/o indiretto, seppure non implicante crudeltà o morte di creature viventi. BIOCEQ impone infine la verifica e la certificazione di due ulteriori criteri implicanti l’assenza di test operati avvalendosi di creature viventi sia in ambito ingredientistico, sia per quanto riguarda i prodotti finiti. In ogni caso, la coerenza con tutti i criteri descritti, pur essendo un traguardo molto importante, assume per Almacabio un valore di conferma di quanto già, nella pratica delle cose, scelto con coraggio ormai da tempo : rispettare totalmente la vita e la dignità di ogni creatura vivente, mutuando gli ingredienti organici presenti nei nostri prodotti esclusivamente dal regno vegetale.

 

I prodotti Almacabio sono certificati BIOCEQ 


BIOCEQ è il marchio che contraddistingue i prodotti della detergenza ecologica conformi al disciplinare europeo di settore più completo. 


Affronta in maniera molto approfondita e puntuale gli aspetti tossicologici, ambientali, chimici e formulativi relativi ad ogni ingrediente utilizzato, proponendo parallelamente una valutazione oggettiva della stabilità chimico-fisica e dell'efficacia dei prodotti finiti.


Si tratta di un disciplinare dotato di un impianto molto schematico la cui consultazione risulta agevole ed estremamente razionale anche per chi formula e produce detergenti eco-bio.


Prescinde da complessi calcoli atti ad attribuire un valore numerico a ciascun ingrediente nel quadro generale di un meccanismo di sommatoria che, in pratica, rende possibile l'utilizzo di materie prime eticamente non idonee e tossicologicamente negative.


BIOCEQ segue un modello di screening degli ingredienti molto semplice ed efficace basato su un meccanismo IN / OUT dove non trovano spazio zone grige tipiche dei meccanismi di ammissione per sommatoria.


Inoltre si tratta di un disciplinare aperto, in evoluzione costante per chi intende contribuire con il proprio impegno nel proporre nuove materie prime ammissibili da inserire nell'anagrafe ingredienti, in pratica un elenco on-line delle materie prime utilizzate da tutte le aziende certificate secondo lo standard BIOCEQ.


Il disciplinare contempla addirittura l'esclusione di residui tossici, talvolta presenti anche in certi ingredienti green come ad esempio NTA in alcuni sequestranti eco-bio di ultima generazione, ftalati nei profumi o composti organici alogenati nei conservanti.
Per le tipologie di ingredienti quantitativamente più presenti nei prodotti detergenti (tensioattivi e solventi) sono ammessi solo quelli di derivazione squisitamente vegetale.

Consultate il sito BIOCEQ.

vedi qui la certificazione ufficiale